Monti Dauni

I Monti Dauni fanno parte della catena montuosa dell’Appennino e sono terre ricche di boschi, valli, ruscelli e borghi antichi rimasti inalterati nel tempo.

Zona ricca di storia che da millenni si stratifica creando quella miscela perfetta di antiche tradizioni e moderna valorizzazione. A testimonianza del passato restano i casteli e le torri che continuano a vegliare sui feudi un tempo di importanti casate oggi reperti simili a vecchi mastini che ancora comunicano nella oro lingua segreta fatta di sguardi e avvistamenti. Tra la più suggestiva resta l’imponente “Sella del Diavolo” rudere della scomparsa Montecorvino.

 

lucera_anfiteatro_romanofg7_1229600453276La posizione elevata dei centri, rispetto al tavoliere, in passato ha assicurato loro una grande importanza strategica. Oggi la stessa posizione li penalizza decentrandoli dalle zone di più facile accesso maallo stesso modo ha permesso di conservare la loro innato fascinoso intriso di bellezza e mistero.

Tra i comuni più importanti Lucera ha sempre occupato un posto di rilievo nella storia del Mezzogiorno.  Conserva numerose testimonianze della sua grandezza passata e del passaggio di razze e culture diverse.  Fu colonia latina e un importante centro romano che lo arrichì di templi, terme e di un’importante Anfiteatro .Sotto ai Bizantini conobbe un periodo buio per risorgere durante il medioevo con Federico II che qui vi impiantò il suo Palatium, all’interno della fortezza di cui ancora oggi sono visibili alcuni resti. Sotto la dominazione sveva la città vestì di monumenti d’arte musulmana di cui oggi resta la torretta saracena delXIII secolo ed il quartiere presente nelle “vie alle mure” accanto a Porta Troia.


8197246TROIA 
antichissima città con una storia fatta di incursioni e distruzioni. Prima di essere colonizzata dai romani era conosciuta come Aika, poi si chiamò Ece e conobbe un periodo di forte. L’attuale centro storico risale all’anno 1000. Innumerevoli sono le sue ricchezze artistiche e storiche a partire dalla Cattedrale, una delle più belle chiese romaniche della Puglia, con la sua facciata piena di particolari  e il maestoso rosone a undici raggi, unico nel suo genere. Di grande valore anche il Tesoro della cattedrale che conserva importanti arredi sacri risalenti al XII e XIII secolo.

26-09-2010_Foto027_Bovino_FG_800_

BOVINO uno dei “Borghi più belli d’Italia” , il suo centro  e i suoi monumenti testimoniano il passaggio delle tante civiltà che si sono alternate. Fu più volte preda di assedi e devastazioni  sin dal 217 quando Annibale la depredò. I Bizantini la ricostruirono fortificandola dandole una funzione di difesa e controllo. Nonostante ciò continuò ad essere preda di assalti soprattutto da parte dei Longobardi.  In seguito divenne feudo di alcune famiglie signorili tra cui i Guevara, sotto i quali visse un periodo di massimo splendore. A testimonianza di ciò restano: le mura di epoca romana l’importante Castello e la bellissima Cattedrale del X sec e la biblioteca comunale che custodisce al suo interno preziosi manoscritti.

 

ASCOLI SATRIANO Ricca e celebre per i suo meraviglioso Parco archeologico che ha fatto emergere la ricchezza della cittadinaASCOLI

 

Scroll to Top